Dal 12 settembre al 30 ottobre l’Arcivescovo nelle sette Parrocchie.

Dal 12 settembre al 30 ottobre l’Arcivescovo nelle sette Parrocchie.

Dal 12 settembre al 30 ottobre l’Arcivescovo nelle sette Parrocchie.

A partire dal prossimo 12 settembre e fino al 30 ot­tobre mons. D’Ambrosio affiderà ad alcune comu­nità parrocchiali alcuni Parroci secondo le norme del diritto canonico e il rito liturgico previsto.

D'Ambrosio

L’IMMISSIONE DEI NUOVI PAR­ROCI

Avviene a norma del Codice di Diritto Canonico il rito dell’immis­sione del nuovo parroco secondo le norme stabilite dal Cerimoniale dei Vescovi con gli specifici adattamenti del Rituale Romano. Essa è effettuata a norma del canone 527 §2 del Codice di Diritto Cano­nico che a proposito stabilisce che l’immissione del possesso del Parro­co spetta, appunto, all’Ordinario del luogo (il Vescovo) o ad un sacerdote da lui delegato secondo le modalità stabilite dallo stesso Diritto, salvo legittimo impedimento; in questo caso l’immissione canonica sarà sostituita dalla dispensa notificata alla parrocchia.

ASPETTI GIURIDICI E TEOLOGICI

Bisogna ricordare, inoltre, che l’ini­zio del ministero pastorale dei nuovi Parroci poi non è solo un avvicen­damento regolamentato da leggi, indicazioni rubricali; non ha dunque esclusivamente valore giuridico ma soprattutto teologico. Questo valore si esprime in modo eminente nel rito dell’immissione del nuovo parroco effettuato durante la solenne conce­lebrazione eucaristica.

Episcopio

I MOMENTI DEL RITO

Sono da sottolineare alcuni elementi importanti di questo rito. In parti­colare, è degno di nota il fatto che durante la celebrazione eucaristica di immissione, il nuovo parroco rin­novi le promesse compiute il giorno della sua ordinazione sacerdotale. Il Vescovo lo interroga circa la sua volontà di cooperare fedelmente e in obbedienza con l’Ordine dei Vesco­vi, nel servizio del popolo di Dio, sotto la guida dello Spirito Santo, di celebrare con devozione e fedeltà i misteri di Cristo a lode di Dio per la santificazione del popolo a lui affidato. La risposta affermativa da parte del nuovo parroco ad ogni interroga­zione sottolinea la volontà di unirsi a “Cristo, maestro e pastore delle anime, allo Spirito Santo, artefice di comunione nella carità” (Rituale Romano). Perché il Parroco insieme con la sua nuova comunità possano cooperare insieme e andare incontro a Cristo, bisogna che ci sia l’assistenza dello Spirito Santo. Per questo nel rito è prevista l’invo­cazione dello Spirito sul presbitero e la comunità. Dopo la preghiera di benedizione del nuovo Parroco recitata dal Vescovo, il parroco bacia l’altare rinnovando il suo sì obbedenziale a Cristo che nell’altare è significato, incensa quest’ultimo e il popolo di Dio riconoscendolo Corpo di Cristo e Tempio dello Spirito Santo. Mediante l’aspersione con l’acqua benedetta del popolo di Dio e di se stesso, l’incensazione dell’altare, della croce etc., il presbi­tero indica e fa memoria dell’iti­nerario che la comunità cristiana compie in quanto tale: il popolo della Nuova Alleanza infatti rinasce alla vita nuova come figlio di Dio mediante il battesimo, e si rinnova continuamente mediante il sacrifi­cio eucaristico. Un altro momento importante è la solenne professione di fede che il nuovo parroco emette di fronte al Vescovo e alla comunità parrocchiale, dichiarando di credere e professare tutte le verità che sono contenute nel Simbolo della fede. Il rito di immissione si conclude con la presa di possesso della cattedra da parte del nuovo Parroco.

LA DURATA DEL MANDATO

È stabilito dalla Delibera Cei n. 17 del 6 settembre 1984 de certum tem­pus e è previsto per la durata di nove anni; in ogni caso ciò è a discrezione dell’Ordinario del luogo.

Simone Stifani

SETTE NUOVI PARROCI…

12 SETTEMBRE

Nuova

Don Egidio BUTTAZZO

Pisignano e Vanze

Chiesa_Madre

Chiesa Madre Santa Maria Mater Domini, Pisignano

24 SETTEMBRE

Nuova (1)

Don Giuseppe SPEDICATO

Monteroni di Lecce

sacro cuore

Parrocchia Sacro Cuore di Gesù

25 SETTEMBRE

Nuova (2)

Don Luigi LEZZI

Novoli

Madonna SS. del Pane e S. Antonio Abate

Chiesa

Parrocchia Madonna SS. del Pane

26 SETTEMBRE

Nuova (3)

Don Rodny MENCOMO

Magliano

MADRE magliano

Parrocchia Maria SS. Assunta

1 OTTOBRE

Nuova (4)

Don Mario Pezzuto

Carmiano

matrice CARMIANO

Chiesa Madre Maria SS. Assunta

9 OTTOBRE

Nuova (5)

Don Alessandro SAPONARO

Lecce

San-Guido-Lecce

Parrocchia San Guido

30 OTTOBRE

Nuova (6)

Don Massimiliano MAZZOTTA

Villa Convento

villa_convento

Parrocchia Maria SS. del Buon Consiglio

Condividi questo post