Messaggio dell’Arcivescovo per la Giornata del Seminario 2014

Messaggio dell’Arcivescovo per la Giornata del Seminario 2014

GIORNATA   del  SEMINARIO 2014

BENTORNATI!

 Carissimi,

                 Forse molti tra voi sono all’oscuro di una bella notizia che rallegrerà per il significato e per la lunga storia che ha segnato l’esistenza della struttura principe della nostra Chiesa quale  luogo di educazione degli adolescenti, dei giovanissimi e dei giovani in cammino verso il sacerdozio. Parlo dell’antico Seminario di Piazza Duomo che venti anni fa il compianto arcivescovo Mons. Ruppi volle trasferire nella grande e moderna  struttura del nuovo seminario inaugurato e benedetto da San Giovanni Paolo II nella sua storica visita a Lecce il 18 settembre 1994.

Le circostanze e i tempi cambiano e, a fronte dei pochi seminaristi che ospitiamo, quest’anno ne sono meno delle dita delle mani, si imponeva una scelta che potesse razionalizzare gli spazi, abbattere i costi di gestione, rendere meno fredda e anonima la vita della piccola comunità, avvicinare questo luogo di orientamento e ricerca vocazionale al centro della vita della diocesi, accanto e legata alla casa del vescovo.

Il nuovo Seminario non viene abbandonato. Diventa casa della diocesi e delle varie realtà ecclesiali che potranno usufruire degli spazi e delle strutture per le tappe e le esigenze del loro cammino.

Sta chiudendo la sua benemerita storia anche il Liceo Giovanni Paolo II: la diocesi non è in grado di sostenerne i costi. C’è un annuale forte deficit che non lascia sonni tranquilli a me e ai miei collaboratori!

Coltivo un sogno che spero si avveri nei prossimi due anni: fare del Seminario la Casa del Presbiterio nella quale sacerdoti giovani e anziani vivono l’esperienza della vita fraterna in un reciproco impegno nell’accogliersi e sostenersi. Vorrà essere il più bel segno che lascio alla nostra Chiesa che si prende cura degli operai che lavorano in questa porzione di vigna nella quale il Signore ci ha voluti.

Chiedo scusa se quest’anno il mio messaggio è stato un mettervi a parte della vita e delle problematiche materiali  connesse al nostro Seminario. Ma mi sembrava opportuno non escludervi da scelte importanti nelle quali anche voi siete chiamati a sostenerci e aiutarci.

Il Signore vi ricompensi  per il tanto bene che con la vostra preghiera e la vostra solidarietà fate al nostro seminario e ai nostri seminaristi del Seminario Minore a e  quelli che vivono il loro cammino vocazionale nel Seminario Regionale di Molfetta.

Restiamo fedeli  alla parola di Gesù: “pregate il padrone della messe perché mandi operai nella sua messe”.

 Scenda su tutti voi la benedizione del Signore!

Lecce 30 novembre 2014, I Domenica di Avvento

Condividi questo post