Ragazzi in… cammino. Anche d’Estate

Ragazzi in… cammino. Anche d’Estate

Viaggio nelle attività estive parrocchiali nei comuni della Diocesi di Lecce fra campus, grest e uscite in preparazione. Amicizia, divertimento, formazione umana. 

“Da Squinzano un gruppetto andrà alla GMG di Rio de Janeiro per far festa con Papa Francesco e tanti giovani provenienti da tutto il mondo”. 

L’ultimo rintocco del campanello della scuola ha segnato per i no­stri ragazzi la fine di un anno scolastico e l’inizio delle attività estive che, come al solito, si prevedono cariche di gioia, divertimento, rifles­sione e tanta ma tanta voglia di stare insieme! Promotore delle varie iniziative di Maria SS. Assunta in cielo a Trepuzzi, come afferma don Alessandro Scevola, è stato il neo-nato Oratorio G. Paolo II che, in collaborazione con le comunità parrocchiali, ha organizzato una serie di eventi davvero per tutti!!

Tra le iniziative interparrocchiali, il Grest dei Piccoli, dal 9 al 15 giugno, ha coinvolto 200 ragazzi dalla I alla IV primaria, sostenuti da oltre 70 giovani/issimi anima­tori, per una settimana carica di amicizia e solidarietà: i giochi del mattino, i laboratori nelle parrocchie il pomeriggio e gli spettacoli serali hanno animato le 8 squadre, messe a confronto sul tema della fiaba di Pinoc­chio, sui valori della generosi­tà, dell’ascolto, della pazienza, della scelta tra il bene e il male. La squadra vincitrice si godrà come premio prossima­mente una fantastica giornata all’ Acquapark Tsumani di Francavilla

Listener (1)

Fontana. Il Campus Ragazzi, dal 16 al 30 giugno ha visto invece protagonisti 180 ragazzi di scuola secondaria di II grado che, sostenuti da 150 persone tra animatori e staff, hanno vissuto i giorni più pazzi e attesi dell’anno.

Di mattina i ragazzi sono stati impegnati nei laboratori di squadra nelle parrocchie, di sera il piazzale della Santa Famiglia si è tra­sformato in una vera festa di luci, suoni, colori, giochi, spet­tacoli che ha attirato tanti tre­puzzini a godersi delle serate di grande divertimento e relax, con il Gioco delle Magliette, il Campus Got Talent, la Corrida, i Giochi ad acqua, i Giochi Gonfiabili, lo Spettacolo finale, le escursioni a Carrisiland e Miragica. La Notte Bianca, venerdi 12 luglio 2013, lo scorso anno ha visto oltre 300 partecipanti, che sono pronti a riviverla. Si parte in pullman (lo scorso anno 6!!!) per S. Isi­doro (vespri sul mare), S. Ca­terina (cena al sacco), Gallipoli (giro nel centro storico), Ugen­to (gelato di notte), S. Maria di Leuca (fiaccolata mariana), S. Cesarea Terme (canti e poesie sotto le stelle), Otranto (aspet­tando l’alba sui bastioni), Torre S. Andrea (Messa sul mare), Torre dell’ Orso (colazione).

Le iniziative parrocchiali sono i campiscuola per la Parrocchia Santa Famiglia: camposcuola Ragazzi dal 15 al 18 luglio nel­la splendida cornice di Cam­pitello Matese, con attività di preghiera, confronto, laboratori e gioco; camposcuola Par­rocchiale dal 17 al 25 agosto in Trentino Alto Adige, nelle Dolomiti, un’esperienza imper­dibile per giovani e famiglie; camposcuola diocesano di AC, dal 29 agosto al 1 settembre a Campitello Matese con l’intera famiglia dell’ Azione Cattolica che spegne le sue prime 140 candeline.

Listener (3)

A Sant’Andrea Apostolo in Novoli don Cosi­mo Vetrugno, avendo riattato tutti gli ambienti parrocchiali, ha preparato un campo scuola con l’ACR per i ragazzi di scuola secondaria di primo gra­do dal 24 al 26 giugno, al quale hanno partecipato 42 ragazzi con 7 educatori. Inoltre, ha festeggiato S. Luigi Gonzaga, con la celebrazione serotina dell’Arcivescovo, e per luglio invita tutti alla festa della Madonna del Pane.

Don Elio Quarta di Maria SS. Assunta a Vernole ha approntato un campo scuola dal 28 luglio al 3 agosto in provincia di Bel­luno; il dopo – scuola estivo con attività per i ragazzi seguiti nel corso dell’inverno a fine di recupero e ha un progetto per il mese di settembre, prima dell’inizio delle lezioni, con gli adolescenti che si impegnano a seguire i più piccoli, iniziativa intrapresa con successo nel 2012.

Listener

Don Pasquale Rugge di Maria SS. Assunta a Vanze sta preparando la festa patronale e tornei di calcetto per i ragazzi. S. Nicola di Myra in Squin­zano con don Nicola Macculi ha organizzato un’Estate ra­gazzi di una settimana in par­rocchia alla fine di giugno, in particolare per la scuola prima­ria, campi scuola per essi e per i ragazzi di cresima, alcuni per qualche giorno nel basso Sa­lento, altri in zone più distanti dalla nostra diocesi. I parteci­panti sono numericamente tra i 40 e i 50; 10 gli educatori.

Il 12 luglio si prevede una cam­minata di notte per giovani e non, chiamati “sentinelle della notte”, con partenza alle 24.00 da Squinzano per Torchiarolo e Casalabate e arrivo alle prime luci dell’alba, recitando le lodi e ringraziando il Signore. E, prima di andare a Rio de Ja­neiro, un piccolo momento di preghiera sul tema della GMG, poiché un gruppetto va in Bra­sile per l’evento dal 13 luglio al 4 agosto.

Listener (4)

Don Antonio Sozzo di Maria SS. Assunta in Arne­sano il 20 giugno ha inaugurato il campo – scuola a Ostuni, Villa Speranza, per 70 ragazzi dell’ACR dal terzo anno di scuola primaria al secondo di secondaria di primo grado con circa 15 educatori. Inoltre, 40 giovani con una quindicina di educatori trascorreranno la prima settimana di agosto ad Assisi. Il 12 e 13 luglio, subito dopo la festa patronale del Crocifisso del 6 e 7 del mese, ci sarà la sagra con i giovanis­simi, come da 10 anni a oggi. Don Vincenzo Marinaci dei S. Angeli Custodi di S. Pietro Vernotico , secondo una decen­nale tradizione, ha preparato un grest per i 201 bambini dai 5 ai 9 anni e un centinaio dai 10 ai 14. Il grest è stato diviso per fasce d’età dal 9 al 27 giugno. Il tema si è ispirato per i piccoli a “Madagascar”, film di ani­mazione della Disney, per i più grandi a “I popoli antichi”: gli uomini preistorici, gli Egiziani, i Greci, i Romani.

I ragazzi si sono divisi in squadre, una per ogni popolo o una per ciascun personaggio di Madagascar, con i suoi valori e caratteristi­che. La preghiera mattutina ha introdotto lo slogan particolare riferito alla giornata. A sera si sono tenuti giochi anche con l’acqua dopo i laboratori, che hanno contemplato momenti ludici, drammatizzazioni, la realizzazione manuale di ciò che è servito per la scenografia dello spettacolo finale e per cui il pomeriggio si sono svolte tante variegate attività. A Liz­zanello, nella parrocchia di S. Maria delle Grazie, don Albi­no De Pascali ha organizzato un campo – scuola vicino a Fasano per otto giorni dal 22 al 29 luglio.

Listener (5)

Don Sandro D’Elia di Maria SS. Delle Grazie a Campi ha preparato l’oratorio estivo, il grest, al quale parteci­pano 70 ragazzi dall’11 giugno ai primi di luglio nel Nuovo Centro Pastorale. Il tema è “La lampada di Aladino”, su cui si sta organizzando un in­teressante percorso educativo. Gli animatori sono 18. Novità assoluta è la struttura che si sta per inaugurare. S. Maria delle Grazie in S. Cesario con don Luigi Scardino apre 2 campi – scuola: uno per l’ACR inter­parrocchiale ai primi di luglio alla Madonna di Lourdes, con 40 partecipanti e 5 educatori e l’altro dei giovani/issimi, in tutto 25, secondo i sussidi dell’AC. Gli scout, 30 più 4 capi, si impegnano in campi estivi a Termoli, in luoghi in cui piantare le loro tende alla metà di luglio, per 8 giorni.

Don Adolfo Putignano e don Mattia Murra di Maria SS. Assunta in Monteroni hanno predisposto 2 campi – scuola. Infatti, dall’8 al 9 luglio i 35 cresimati di quest’anno saran­no impegnati in laboratori di canto, musica e recitazione, tenuti in forma residenziale a S. Maria Al Bagno sul tema “L’amicizia”, metafora di so­cial network di Facebook, con la guida di 6 educatori. Invece, una quarantina di giovanissimi con 10 animatori saranno ospiti a Fasano dal 17 al 21 luglio. Intanto, ogni lunedì, nella zona “Assunta” di Monteroni si or­ganizzano giochi per i bambini e ogni giorno la sede dell’AC apre dalle ore 10 alle 11 con varie iniziative, come corsi di zumba e di ping – pong. In quest’anno della Fede, dunque, i ragazzi hanno un’oasi di re­spiro spirituale d’estate, per vi­vere creando gruppo, relazione, dialogo e pace.

Pagine a cura di Sonia Marulli

Condividi questo post