Giornata del Seminario 2016

Giornata del Seminario 2016

giornata_seminario_2016Messaggio per la giornata del Seminario

            Nel messaggio per la Giornata mondiale di preghiera per le vocazioni dello scorso anno, Papa Francesco  sottolineava con particolare efficacia ed insistenza  quella che lui chiama mediazione comunitaria  nella chiamata di Dio per sottolineare una profonda verità: il camino vocazionale non può prescindere  dalla comunità cristiana, anzi si fa insieme ai fratelli e sorelle che il Signore ci dona.

         L’annuale  Giornata per il Seminario, vuole essere innanzitutto impegno di preghiera di tutta la nostra comunità diocesana per le vocazioni. Siamo chiamati tutti ad assumerci la nostra responsabilità nella cura, nell’attenzione e nel sostegno a quanti intraprendono il cammino di risposta al Signore che chiama molti alla sua sequela nel  servizio pieno, gratuito e generoso  al Regno.

         La vocazione nasce nella Chiesa, cresce nella Chiesa, è sostenuta dalla Chiesa. Non riguarda i pochi ‘addetti’ a questo singolare servizio. E’ importante comprendere  un dato fondamentale: la comunità resta sempre,  nel lungo itinerario di formazione al sacerdozio, un riferimento essenziale.

         Come non ricordare a tutti voi, fratelli presbiteri, il vostro insostituibile ruolo nella cura, nell’accompagnamento di coloro che sono alla ricerca della loro vocazione aiutandoli a leggere, attraverso un impegnativo discernimento vocazionale, quello che  il Signore che chiama  sta scrivendo  nella loro vita?

         L’intera comunità diocesana deve riscoprire,  in questo faticoso momento storico, il suo impegno orante e il suo sostegno concreto per il nostro Seminario, “comunità educativa in cammino per offrire a chi è chiamato dal Signore a servire come gli Apostoli, la possibilità di rivivere l’esperienza formativa che il Signore ha riservato ai Dodici”, come scrive Giovanni Paolo II nella Pastores dabo vobis.

           Con insistenza rinnovo a tutti voi, fratelli e sorelle, in particolare agli aderenti al Monastero invisibile, di continuare a pregare  perché il dono e la forza dello Spirito  accompagni il cammino dei giovani in discernimento vocazionale e dei candidati al sacerdozio, perché, accompagnati dalle cure e dall’impegno degli educatori, possano dare una risposta chiara e generosa alla chiamata con la quale il Signore li sceglie per stare con lui e inviarli ai fratelli.

         La Vergine Santa e Immacolata accompagni e sostenga la nostra preghiera

 

Lecce 4 dicembre 2016, II Domenica di Avvento

firma_vescovo

Condividi questo post


Il PATRIARCA BARTOLOMEO I a Lecce
SINODO DEI GIOVANI LECCE