Santi Patroni

GIUSTO E FORTUNATO, IL MAESTRO E IL DISCEPOLO

Legati al Primo Vescovo/Il seguace di Paolo, colui che lo convertì. Il nipote gli succedette sulla Cattedra di Lecce.  Com’è noto, pur di­sponendo di alcuni validi studi, non siamo attualmente in grado di rico­struire in tutti i suoi aspetti, sulla base di una documen­tazione sicura, la pagina così importante della storia...

Leggi di più...

Il Decreto del 1818 e la Festa Patronale

Il Documento della Sacra Congregazione dei Riti. In occasione delle celebrazioni in onore dei Santi Patroni di Lecce, Oronzo, Giusto e Fortunato l’Archivio Storico ci offre una testimonianza documentaria importante, pur se indiretta, della quale adesso andremo ad approfondire le principali caratteristiche. Il documento in questione è incluso all’interno dell’archivio del...

Leggi di più...

Fine ‘800/Lampade a gas in Città e combattimenti di fuochi d’aria

Festeggiamenti indimenticabili nel racconto di Sante De Sanctis. I quattro giorni di festa di Sant’O­ronzo normalmente celebrati alla fine dell’Ottocento costitu­ivano un maestoso e imponente spettacolo con fuochi, bande, luminarie, riti liturgici molto solenni e grandissima partecipazione di re­sidente e forestieri. Sul finire del se­colo, risultarono “Ammirati da tutti i...

Leggi di più...

IL VESCOVO: SUCCESSORE DEGLI APOSTOLI PER MANO DI SAN PAOLO CONVERTITO ED EVANGELIZZATORE

Il culto e la devozione a sant’Oronzo affondano le proprie origini nell’antica tradizione della Chiesa leccese, secondo la quale Oronzo sarebbe stato il primo Vescovo e martire del capoluogo salentino. Oggi, tale tradizione viene relegata da alcuni a semplice leggenda, quasi ad indicare la scarsità di fonti e notizie storiche...

Leggi di più...