articolo ripreso da portalecce

Dal 25 al 27 novembre prossimi la Chiesa di Lecce avrà la gioia di accogliere la Delegazione Moldava della quale fanno parte il vescovo di Chisinau, mons. Anton Cosa, il vicario generale di Chisinau mons. Cesare Lodeserto, presbitero leccese fidei donum da più di 20 anni in terra moldava, don Massimiliano Mazzotta, anch'egli fidei donum da tre anni, don Mario De Stefano, sacerdote di Trieste, che lavora in Moldavia con "Siamo Mission onlus", don Mihai Balan, parroco della cattedrale di Chisinau, Ilie Zabica, responsabile della Fondazione Regina Pacis in Moldavia.

 

 

 

La finalità di questa visita è duplice: innanzitutto ricambiare la visita che l’arcivescovo Michele Seccia ha compiuto, con alcuni sacerdoti della diocesi di Lecce, in terra moldava nel settembre 2018, e poi per presentare e promuovere i "progetti che la Fondazione Regina Pacis svolge in Moldavia.

Tre saranno i momenti salienti (in coda all’articolo il programma nel dettaglio): il primo venerdì mattina, 26 novembre, al termine del ritiro del clero presso Le Sorgenti, la delegazione incontrerà fraternamente i sacerdoti e i diaconi della diocesi; il secondo momento, alle 16.30 dello stesso giorno, sarà l'incontro in episcopio con il mondo laicale che si occupa del volontariato e della promozione umana, in particolare Caritas diocesana ed animatori missionari; il terzo momento, la preghiera attorno all'altare del Signore, il sabato pomeriggio: il vescovo Cosa presiederà la celebrazione eucaristica in cattedrale alle 18, durante la quale si svolgerà anche il Giubileo Oronziano delle associazioni di volontariato, Caritas e missionarie, mentre gli altri sacerdoti della delegazione presiederanno l'eucaristia in alcune parrocchie della diocesi, in modo da essere presenti in tutte le vicarie (matrice di Trepuzzi, Lizzanello, matrice di Novoli, matrice di San Cesario).

Ci si augura che questa visita sia vissuta innanzitutto nella gioia, nella fraternità e nella passione di chi sente che la missione di evangelizzazione è fondamento costitutivo della vita e dell'attività della Chiesa (Ad Gentes 2), in quanto ogni Chiesa, ogni diocesi sparsa nel mondo, antica o giovane, è soggetto primario di evangelizzazione ed è chiamata a cooperare per il bene e la salvezza di tutta l'umanità, portando l'annuncio salvifico di Cristo ai vicini e ai lontani.

*direttore Centro missionario diocesano - Lecce

PROGRAMMA

Giovedì 25 novembre

-           Ore 18.00              Parrocchia San Guido - Concelebrazione Eucaristica

Venerdi 26 novembre

-           Ore 08.00              Chiesa delle Scalze – Concelebrazione Eucaristica

-           Ore 09.30              Incontro con il clero diocesano presso le “Sorgenti”

-           Ore 17.00              Episcopio - Presentazione Progetti in Moldavia

Sabato 27 novembre

-           Ore 09.00              Episcopio - Incontro con i componenti del Tribunale ecclesiastico

-           Ore 10.00              Visita nel centro storico di Lecce (pranzo libero)

-           Ore 18.00              Santa messa in cattedrale presieduta da S.E. Mons. A. Cosa

Gli altri sacerdoti saranno distribuiti in alcune parrocchie.

Programma incontro in episcopio, con inizio alle ore 16.30

-           Moderatore: Vincenzo Paticchio

-           Saluto dell’arcivescovo Michele Seccia

-           Saluto del vescovo mons. Anton Cosa

-           Presentazione delle attività in Moldavia: Ilie Zabica

-           Intervento di don Nicola Macculi

-           Intervento di don Gianni Ratta

-           Dibattito

-           Chiusura e proposte di don Cesare Lodeserto