articolo ripreso da portalecce

Domani 21 novembre, alle 11.30 la direttrice dell’Ufficio per la Pastorale sociale del lavoro e della custodia del creato dell’arcidiocesi di Lecce, Annarita Quarta e la responsabile del circoloLaudato sì” della provincia di Lecce, Maria Cristina De Pascalis saranno presenti in Piazza Italia di Monteroni di Lecce per celebrare la Festa dell’albero 2021.

 

 

 

La manifestazione è promossa da ‘Il Faro’, associazione presieduta da Anna Pecora, in collaborazione con l’amministrazione comunale di Monteroni, che ha donato, con il contributo e il sostegno dell’azienda MelograniMartino; dell’ass.ne “Cavalieri di Monteroni” e della Confraternita “Maria SS. Assunta” all’amministrazione comunale, che ha sposato il progetto, alcune essenze arboree, in particolare: 2 alberi in via Mazzini (altezza scuole elementari) per sostituire alberi mancanti; 3 alberelli/cespugli di melograno nel parcheggio di via Roma; 7 alberelli/cespugli di melograno nelle aiuole in cemento e in due vasi di P.tta Padre Pio; 12 piante da ornamento da collocare nelle fioriere di P.tta Padre Pio; 2 alberi in via De Gasperi e 2 alberello di ulivo “Leccino” in p.zza Italia e via De Gasperi.

L’alberello di ulivo viene piantato per significare la rinascita e la speranza di una essenza, simbolo del nostro territorio. L’albero di melograno è stato scelto quale albero simbolo della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne che si celebrerà il prossimo 25 novembre.

Per la ricorrenza, in Piazza Italia, sarà interrato simbolicamente un albero di ulivo, qui gli operatori dell’Ufficio per pastorale sociale del lavoro e della custodia del creato della diocesi di Lecce insieme al circolo” Laudato si” distribuiranno il ‘Cantico delle creature’ di San Francesco d’Assisi per meditare sulla bellezza del creato ed i ‘Lineamenta’, le linee guida di riflessione sul tema della 49° Settimana sociale dei cattolici italiani svoltasi a Taranto nelle scorse settimane.

 

 

Festa dellalbero 2021