articolo ripreso da portalecce

Si svolgerà venerdì 15 ottobre presso la sede dell’Istituto di scienze religiose metropolitano (Issrm) “don Tonino Bello” di Lecce (locali ex nuovo seminario in via Umbria) la prova scritta per ottenere le idoneità all’insegnamento della religione cattolica (irc) nelle diocesi di Lecce e di Brindisi-Ostuni.

 

 

 

Gli Uffici Irc delle due diocesi, ai fin del corretto espletamento dell’esame per l’accertamento dell’idoneità all’irc in collaborazione con l’Issrm di Lecce hanno adottato un protocollo di sicurezza anti-contagio, secondo le normative vigenti, per la tutela di tutti coloro che prenderanno parte alla prova d’esame.

La prova d’esame si svolgerà dalle ore 14 alle 18. La segreteria d’esame aprirà alle 12,30 e chiuderà alle 13,45, pertanto non sarà consentito l’accesso all’esame fuori dall’orario indicato o oltre il termine fissato per la registrazione (ore 13,45), pena l’esclusione dalla prova d’esame. È assolutamente vietato l’uso di cellulari o altri strumenti multimediali (chi è sorpreso nell’utilizzo di materiale improprio sarà allontanato dalla sede d’esame ed escluso dal prosieguo dello stesso).

Non è consentito l’accesso ai suddetti locali se non a coloro che prenderanno parte all’esame.

A partire dalle 12,30 avranno luogo le operazioni di triage all’ingresso della struttura (controllo della temperatura e verifica del Green pass o certificazione del tampone effettuato nelle precedenti 48 ore) e la registrazione presso la segreteria.

In un comunicato congiunto (LEGGI) i due uffici hanno emanato anche una serie di disposizioni per la tutela della sicurezza, della salute e del corretto svolgimento della prova.

All’atto della registrazione presso la segreteria d’esame i candidati dovranno esibire il documento di identità, apporre la firma di presenza, e versare la somma di 50 euro).

Per raggiungere i luoghi indicati seguire le indicazioni e i cartelli segnaletici dell’Issrm di Lecce i cui ambienti sono adeguatamente sanificati e quotidianamente è assicurata l’igienizzazione. A tal proposito, sono stati creati percorsi per l’accesso all’aula per evitare code e assembramenti e nei corridoi sono state collocate colonnine con gel igienizzante;

I posti a sedere nell’aula d’esame sono stati predisposti per il rispetto del distanziamento sociale.

.