articolo ripreso da portalecce

Una giornata interamente dedicata alla riflessione, sulla morte, ma anche sulla vita, per dare un senso anche al dolore di questo periodo così difficile, per tutta l'umanità. Anche su Radio Portalecce.

 

 

 

Venerdì Santo, giornata di silenzio, meditazione e digiuno, anche la radio diocesana (si può ascoltare sul sito www.portalecce.it e cliccando su play alla sezione “radio”) propone un palinsesto differente. Per tutta la giornata di oggi, Radio Portalecce trasmetterà musica classica, musica strumentale, i canti di passione in lingua grika, e composizioni poetiche scritte e proclamate da don Franco Lupo, sulla passione morte e resurrezione di Cristo.

Per tutta la giornata, dal mattino alle 7 e sino a mezzanotte di Venerdì Santo, Radio Portalecce dunque, aiuterà i suoi ascoltatori a trovare momenti di silenzio, di meditazione, di riflessione.  Un'occasione importante per ritrovare se stessi, riflettere sulla passione e morte di Cristo, ma anche sulle tante morti di questo tempo.

Con Cristo, soffriamo per chi muore, per chi è malato, per chi fatica per offrire cure, guarigione, sollievo. Soffriamo per la crisi economica che la pandemia ha creato. E non solo crisi economica e sanitaria, ma anche sociale e esistenziale. Con Cristo attendiamo la Resurrezione. Radio Portalecce aiuterà i suoi ascoltatori a immergersi nel Venerdì Santo, nell’attesa dell’Alleluia Pasquale.