articolo ripreso da portalecce

Il 2020, per il mondo, per molti, per la nostra comunità parrocchiale, è stato un anno buio, di sofferenza, di solitudine, segnato dal Covid-19; ma Dio che ci ama e non ci abbandona mai ha elargito anche tanta grazia.

 

 

Grazia, per la nostra comunità, sotto forma di un giovane diacono giunto tra noi dalla diocesi di Teramo-Atri: don Alessio Seconi.

Era il 28 Settembre, in parrocchia si organizzavano i festeggiamenti in onore del Crocifisso, quando don Giuseppe Spedicato, arciprete di Monteroni, presentava alla comunità don Alessio. Strana coincidenza: nel 1867 il Crocifisso elargì la grazia di un miracolo alla nostra Monteroni, nel 2020 un giovane diacono, venuto da lontano, viene a darci una mano.

Don Alessio, un giovane semplice, di poche parole ma con tanta voglia di fare. Entrato subito in sintonia con i vari gruppi, ha affiancato i catechisti nella preparazione dei ragazzi ai sacramenti della cresima e della prima comunione; con l‘Azione cattolica adulti ha partecipato e animato i vari incontri; ha guidato intensi momenti di preghiera durante le varie adorazioni eucaristiche ravvivando il rapporto del popolo con Dio. È diventato il “braccio destro” di don Giuseppe preparando anche giovani coppie al sacramento del battesimo dei propri figli. 

Caro don Alessio è con gioia ed emozione che accogliamo la notizia della tua ordinazione che avverrà domani 5 gennaio in cattedrale a Lecce (diretta tv ore 18 su Portalecce e Telerama ndr).

Il nostro auspicio è che l‘esperienza vissuta con tutti noi ti abbia consentito di sentirti, giorno dopo giorno, membro della nostra comunità. Ti aspettiamo come guida e come fratello: tu sei il segno dell’amore del Signore tra noi.

Auguri don Alessio: che il buon Pastore con Maria madre della Chiesa possano assisterti durante tutto il tuo presbiterato.

*Presidente parrocchiale Azione cattolica - Matrice Monteroni