articolo ripreso da portalecce

Basta un semplice "click", grazie al servizio tv del Tg Norba a firma della collega Stefania Congedo del Tg Norba, per entrare in modo virtuale ne "Il Cammino", la nuova esperienza di social housing della Chiesa di Lecce, nata dall'incrocio di tre grandi cuori: la Caritas diocesana, la Fondazione "Casa della Carità" e la Congregazione di San Vincenzo De' Paoli.

 

  

Un intero stabile, appartenente fin dal 1600 alla comunità leccese dei padri vincenziani e ora concesso in comodato d'uso all' arcidiocesi di Lecce, ristrutturato e reso confortevole per gli ospiti che lo abiteranno.

Dieci stanze e ampi spazi di interazione a servizio della serenità dei beneficiari.

Si riparte così dal proprio spazio di vita, da imparare a gestire in autonomia (anche a iniziale costo zero), fino ad arrivare, tra laboratori culturali da frequentare, incontri di supporto motivazionale da seguire, corsi di formazione professionale di cui beneficiare, a camminare da soli, da uomini liberi e felici.

Come rivela il SERVIZIO TV . entusiasta il vescovo Cristoforo Palmieri che a nome della comunità vincenziana esprime soddisfazione per tale iniziativa: "questa esperienza risponde a pieno titolo alla spiritualità e al progetto del nostro fondatore che aveva a cuore l'attenzione verso i più bisognosi unita alla capacità di poter restituire loro una vita dignitosa".

Gli fa eco mons. Nicola Macculi, direttore della Caritas di Lecce: "si parte con l'entusiasmo di fare qualcosa per l'altro e con la voglia di far sentire l'altro un soggetto con la sua dignità: ecco il motivo del voler consentire all'ospite di poter contribuire con ciò che egli è e possiede, proprio per consentire a costui di sentirsi rimotivato.

Al pian terreno spazi di vita comune e al primo piano le camere con i posti letto: una ulteriore e bella opportunità di far diventare vita e concretezza il Vangelo.