articolo ripreso da portalecce

Ieri mattina si è riunita la commissione diocesana per la valutazione di una nuova candidatura per l’avvio di impresa da parte di un giovane 28enne di Monteroni, alla presenza dell’arcivescovo Michele Seccia.

 

 

La commissione ha dato parere favorevole e, con la chiusura dell’istruttoria diocesana nei prossimi giorni, Eugenio Gabellone riceverà 10mila euro su un conto dedicato da aprirsi presso una delle filiali della Banca Popolare Pugliese con cui la diocesi ha stipulato apposita convenzione per la nascita di nuove imprese giovanili già dal 2013.

Con la cartolibreria “Acquerello” di Monteroni salgono a 15 le attività (ditte individuali, società, cooperative…) avviate grazie al Progetto Policoro tra i comuni della diocesi di Lecce. La successiva firma di una nuova convenzione con il Rotary Club Lecce permette ancora oggi di sostenere il Fondo di garanzia diocesano con una donazione di 2mila euro per ogni nuova attività nata attraverso il Progetto Policoro.

«Sono le reti comunitarie a poter offrire risposte efficaci per il territorio», sottolinea il Tutor diocesano del Progetto, Emanuele Perlangèli, ed è proprio questo lo stile che da sempre contraddistingue il Progetto Policoro della Conferenza rpiscopale italiana, che quest’anno compie 25 anni.