articolo ripreso da portalecce

Anche Portalecce si unisce al mondo intero per fare memoria di San Giovanni Paolo II a cento anni dalla nascita. Oltre alla diretta della messa dalla chiesa a lui dedicata a Merine (LEGGI QUI) stasera alle 21 trasmetterà sul sito e sulla pagina Fb “Non abbiate paura”.

 

 

“Non abbiate paura!” è l’unica opera teatrale riconosciuta dalla Chiesa cattolica, per volontà di Papa Francesco (l’autore, ricevuto in udienza, gli fece dono del dvd originale nel giugno del ’94) per il tramite del card. Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio per la cultura, come valida a comunicare la figura e il carisma di Karol Wojtyla, andata in scena in prima assoluta all‘Auditorium della Conciliazione a Roma dal 21 al 24 aprile 2014 (CLICCA QUI) in preparazione alla cerimonia in cui il Beato Giovanni Paolo II fu proclamato santo.

Il titolo trae spunto dalle famose parole pronunciate nell’omelia di inizio pontificato nel 1978. La regia è firmata da Gianluca Ferrato e Andrea Palotto, il testo è di don Giuseppe Spedicato, arciprete di Monteroni.

Dopo pochi anni dalla morte di Giovanni Paolo II, don Giuseppe scrive il copione insieme ai giovani della parrocchia e ha portato in scena lo spettacolo in diversi teatri della Puglia. Nel 2010, in occasione della Beatificazione di Papa Wojtyla, Don Giuseppe incontra Gianluca Ferrato a cui affida la regia. Insieme ad Andrea Palotto rielaborano i testi e debuttano al Teatro Italia a Roma.

Nel 2014 arriva l’incontro con la “Jonathan L Production” e il debutto in prima mondiale fissato per il 21 aprile.

“Non abbiate paura!” è uno spettacolo di musica e teatro della durata di due ore: la colonna sonora è ricca di musiche d’autore come Francesco Guccini, Enrico Ruggeri, Sergio Endrigo e tanti altri, ma anche musiche inedite composte per l’occasione, come il leitmotiv “Non abbiate paura!” scritto da Andrea Palotto.

Si racconta di storia, di spiritualità e di umanità per trasmettere il messaggio di pace, coraggio e speranza, tra canto, recitazione e danza acrobatica. Il tutto impreziosito da un articolato contributo di effetti speciali e proiezioni luminose per ricreare scenari di grande impatto.

In scena venti performer fra attori, ballerini e acrobati selezionati in base a criteri di eccellenza tecnica nell’ambito delle arti espressive impiegate.

Il musical è stato presentato anche a Lecce, nel teatro Politeama Greco, a settembre del 1994 per ricordare il ventesimo anniversario della visita del Papa santo a Lecce e ha ricevuto negli anni numerosi apprezzamenti come quelli del card. Stanislaw Dziwisz, ex segretario di Giovanni Paolo II e arcivescovo emerito di Cracovia, da mons. Slamovir Oder, postulatore per la causa di canonizzazione e da mons. Marcello Semeraro, leccese anche lui, vescovo di Albano e segretario del Consiglio dei cardinali che collaborano con Papa Francesco nel governo della Chiesa.

Appuntamento stasera alle sulla pagina e fb di Portalecce per continuare a ricordare un pontefice che ha scritto pagine indimenticabili della storia dell’umanità.