articolo ripreso da portalecce

L'Emporio della solidarietà di Via Adua a Lecce gestito dalla Caritas diocesana ha riattivato la distribuzione di beni alimentari di prima necessità.

 

 

Nei giorni di luned', mercoledì e venerdì dalle 9,30 alle 11,30 resterà aperto e si potrà accedere nel totale rispetto di tutte le misure emanate dal Governo.

Non sarà pssibile entrare ma saranno i volontari - cui va il ringraziamento della comunità diocesana per il lavoro che svolgono ogni giorno nel silenzio - a consegnare alle persone in difficoltà in questo tempo di ancor più gravi ristrettezze.. “In qualche caso - sottolinea don Nicola Macculi, direttore della Caritas diocesana -  siamo anche disposti a portare a domicilio con l’aiuto anche di qualche altro volontario come già stanno facendo gli amici della Casa della carità a favore di quelle famiglie che sono impossibilitate a muoversi”.

“In questa emergenza di Covid-19 - ha aggiunto don Nicola - stiamo assistendo ad una nuova sensibilità e solidarietà. Oggi abbiamo ricevuto la chiamata di un rappresentante di un gruppo dei senegalesi presente in città che ci ha chiesto una mano per i suoi connazionali dal momento che qualche giorno non possono più lavorare”.

“L’augurio - ha concluso con l'appello - che ognuno per quello che può sia sempre vicino al prossimo anche sostenendo la Caritas diocesana con il vostro contributo economico. Ne abbiamo davvero bisogno”.

Per ogni necessità nella mattinata: 0832407045 (Centro Caritas San Luigi), 0832242020 (Emporio della solidarietà).

Per urgenze: 3491768915.

 

PER SOSTENERE LA CARITAS DIOCESANA DI LECCE

Monte dei Paschi di Siena - Lecce. IBAN: IT35G0103016002000060471391 

Banca Popolare Pugliese - Lecce. IBAN: IT31K0526216000CC0651299035

CAUSALE: EMERGENZA CORONAVIRUS