articolo ripreso da portalecce

Nella tarda mattinata di oggi, dopo una lunga malattia, è tornata alla Casa del Padre Lilia Fiorillo.

Donna di fede, docente di filosofia al Liceo “Palmieri” di Lecce e all’Istituto superiore di scienze religiose, sempre al servizio della Chiesa diocesana da laica impegnata in Azione cattolica.

Soprattutto, figlia spirituale di don Ugo De Blasi, per il quale - dopo la morte del Servo di Dio avvenuta il 6 febbraio 1982 - ha donato ogni istante della sua vita al Signore lavorando alacremente per raccogliere documenti e testimonianze utili per l’apertura del processo diocesano.

E quasi come segno della provvidenza ha chiuso gli occhi a lavoro terminato. Pochi giorni fa, infatti, nel giorno del 38° anniversario della morte di don Ugo, al quale per la prima volta, a causa delle sue gravi condizioni di salute non ha potuto partecipare, è stata presentata la Positio, che nei prossimi giorni sarà presentata alla Congregazione per le cause dei Santi per essere esaminata al fine di avviare l’iter verso la beatificazione.

L’ultima sua apparizione in pubblico l’8 febbraio dello scorso anno nella basilica del Rosario, quando visibilmente provata dalla malattia che avanzava, presentò il volume di meditazioni mariane di don Ugo, curato da lei stessa dal titolo “Maria Madre di Dio e modello di vita cristiana”.

Così l’Azione cattolica sui social ne ha annunciato la dipartita: “’È impossibile costruirsi una grande vita senza un grande amore […]. A che scopo la vita se non per donarla? Soltanto un alto ideale può dar valore all'offerta, che comporta sempre sacrificio, anche se gradito e gioioso. E il bisogno che induce a dare la vita non è altro se non quello di servire…’. La nostra amica Lilia Fiorillo è tornata alla casa del Padre. Vogliamo ricordarla con queste parole di don Ugo De Blasi, per il quale ha speso gli ultimi anni della sua vita al servizio della Chiesa di Lecce. Una persona profondamente dedita alla buona educazione nel suo ruolo di docente, è stata anche deposito della memoria della nostra AC di Lecce essendone socia, studiosa e da sempre amica. Preghiamo per la sua anima affinché lei, già al cospetto del Padre, affidi l’intera famiglia dell’Ac di Lecce portandola nelle Sue mani”.

I funerali si svolgeranno domani 20 febbraio alle 16 nella parrocchiale di San Pio X. Presiederà l’eucaristia con il rito delle esequie, l’arcivescovo Michele Seccia.

Portalecce, manifestando vicinanza ai suoi familiari in particolare al fratello Pippo, a perenne memoria di Lilia ripropone il servizio tv pubblicato nel febbraio del 2019 in occasione della presentazione del libro di meditazioni mariane nel 37° anniversario della morte di don Ugo nella basilica del Rosario.