articolo ripreso da portalecce

Mons. Angelo Panzetta, sacerdote del clero di Taranto è il nuovo arcivescovo eletto della Chiesa di Crotone-Santa Severina in Calabria. Papa Francesco lo ha nominato stamane dopo aver accettato le dimissioni per raggiunti limiti d'età di mons. Domenico Graziani, a Crotone dal 2006.

Lo ha reso noto oggi a mezzogiorno il Bollettino della Sala Stampa della Santa Sede ed in contemporanea l'arcivescovo Filippo Santoro al clero di Taranto. L'annuncio è stato dato nell'aula magna alla comunità nel seminario regionale di Molfetta (vedi video e foto nella gallery) anche l'arcivescovo di Brindisi-Ostuni, Domenico Caliandro alla presenza del vescovo di Castellaneta, Claudio Maniago, del rettore don Gianni Caliando e del preside della Facoltà teologica, don Vito Mignozzi, successore di mons. Panzetta da alcuni mesi alla guida dell'istituzione pugliese,

Gioa anche a Lecce dove don Angelo - già conosciuto per aver presieduto tante volte, mentre era preside della Facoltà teologica pugliese, le sedute delle tesi di laurea dell'Istituto superiore di scienze religiose metropolitano “don Tonino Bello” -, solo il 25 ottobre scorso aveva predicato il primo dei ritiri mensili di quest'anno al clero leccese nel centro “Le Sorgenti”.

Il nuovo arcivescovo scelto da Papa Francesco per guidare la diocesi di Crotone-Santa Severina è nato a Pulsano 53 anni fa e dopo gli studi teologici e la formazione compiuti nel seminario regionale di Molfetta, è stato ordinato sacerdote da mons. Benigno Luigi Papa, arcivescovo emerito di Taranto, il 14 aprile 1993.

Nel 1993 è stato vicario parrocchiale nella parrocchia Santa Maria la Nova in Pulsano; dal settembre ’93 al maggio 1998 è stato segretario particolare di mons. Papa. Assistente dei medici cattolici nel 1994, direttore dell’Ufficio diocesano per la pastorale familiare dal 1999 al 2001 e, successivamente, direttore dell’Ufficio regionale di pastorale familiare dal 2007.

Ha offerto la propria collaborazione pastorale in diverse comunità parrocchiali dell’arcidiocesi di Taranto: a Martina Franca, a Montemesola, a Taranto e a Carosino.

Padre spirituale dapprima del seminario interdiocesano di Poggio Galeso (2000-2002) e successivamente del Pontificio seminario regionale pugliese.

Ha conseguito nel 1994 la licenza in teologia morale e, nel 2000, il dottorato in teologia morale all’Accademia Alfonsiana di Roma. Dal 2011 fino a giugno scorso ha ricoperto la carica di preside della facoltà teologica pugliese.Ha al suo attivo diverse pubblicazioni su riviste specializzate.

Riceverà la consacrazione episcopale a Taranto da mons. Santoro il prossimo 27 dicembre, festa di San Giovanni Evangelista. Nei primi giorni di gennaio farà il suo ingresso nella diocesi calabrese che si estende con 33 comuni nelle provincie di Crotone e Cosenza per un totale di oltre 186mila abitanti per 77 parrocchie. In essa operano 100 preti del clero diocesano e 22 del clero religioso.