articolo ripreso da portalecce

Ieri mattina si è riunito in episcopio il consiglio presbiterale della diocesi di Lecce. La riunione è stata presieduta dall’arcivescovo Michele Seccia e si è aperta con il canto di terza.

La riflessione collegiale si è concentrata su due punti: il nuovo direttorio dei sacramenti e il piano pastorale diocesano. È stata infatti consegnata ai presenti la bozza del nuovo direttorio, elaborata nei mesi scorsi a più mani, e che ora attende l’approvazione e la promulgazione da parte dell’arcivescovo.

Don Stefano Spedicato ne ha illustrato l’iter preparatorio, l’architettura teologica e l’intenzione con con la quale si vuole offrire alle comunità parrocchiali questa proposta di orientamento comune nella celebrazione dei sacramenti.
A seguire, è stato presentato il progetto pastorale annuale: “Insieme a tavola: dalla mensa eucaristica alla mensa domestica, dalla mensa domestica alla mensa eucaristica”.

Oggi, nella concelebrazione per la solennità della Dedicazione della cattedrale, sarà proprio il pastore ad offrire le linee programmatiche  dell’anno che vedrà impegnata la diocesi nell’attenzione alle famiglie, quale luogo originario per la trasmissione della fede.
Hanno concluso l’economo diocesano e il direttore della Caritas con alcune indicazioni riguardanti la Giornata dei poveri in calendario per il prossimo 17 novembre.