articolo ripreso da portalecce

A pochi giorni dall’ufficializzazione della nomina a vicario generale dell’arcidiocesi, mons. Luigi Manca ha scelto Portalecce per comunicare la sua gratitudine a chi, a vario titolo, gli ha manifestato vicinanza e affetto appena appresa la notizia.

Ringrazio l’Arcivescovo per la stima e la fiducia riposta nella mia povera persona. Ho il presentimento che nonostante i miei limiti la grazia divina non mi farà mancare la forza e la gioia per dare il meglio di me stesso al servizio della Chiesa di Lecce, da me sempre tanto amata.

Desidero scommettere non sulla funzionalità di un compito ricevuto, sebbene importante e denso di responsabilità, ma sul dinamismo spirituale che si innesta quando si costruiscono rapporti interpersonali totalmente pervasi dallo spirito di servizio evangelico,

Ringrazio tutti i miei confratelli presbiteri e diaconi per i segni di affetto che mi hanno manifestato in occasione di questa nomina. Insieme cercheremo ogni giorno di accordarci con la mente e il cuore del Vescovo, come si accordano le corde alla cetra, come ci ricorda Sant’Ignazio d’Antiochia, che prosegue: “e ciascuno diventi un coro, affinché nell’armonia del vostro accordo prendendo nell’unità il tono di Dio, cantiate ad una sola voce per Gesù Cristo al Padre” (Lett. agli Efesini IV,1).

Un grazie sentito ai fratelli e alle sorelle consacrati, a tutti i membri di associazioni e movimenti ecclesiali, dei quali desidero scoprire ancor più la bellezza dei loro carismi.

Un grande grazie alle Istituzioni civili che mi hanno fatto pervenire i loro auguri e alle quali assicuro sempre cordiale e leale collaborazione.

Infine, ma non per ultimo, il mio grazie alle tante persone, davvero tante, che soprattutto grazie a Portalecce e attraverso i social, mi hanno fatto partecipe della loro vicinanza, della loro gioia, della loro preghiera.