articolo ripreso da portalecce

La grande carovana riprende la strada. Il percorso è segnato dalle quattordici stazioni della Via crucis, la strada che Gesù ha percorso per donarci la pienezza della vita. La strada che ogni cristiano deve percorrere per accogliere e vivere la vera gioia che il Figlio crocifisso ci ha guadagnato.

Nel pomeriggio il percorso delle beatitudini, via evangelica per avere e donare la felicità, quella vera, che viene dall'alto e che non passa. E le beatitudini ci hanno introtti nella misericordia del Padre che tutti insieme abbiamo celebrato nella grande liturgia penitenziale e nell' esperienza del perdono che che ci è stato dato accostandoci al sacerdote, presenza sacramentale del perdono di Dio

E sempre la strada delle beatitudini ci ha condotto nella serata ad essere operatori di giustizia e artigiani della pace utilizzando il grande strumento che Maria ha messo nelle nostre mani: la Preghiera. Una grande preghiera per l'Italia, con l'attenzione alle tante povertà e alle tante speranze di ciascuna delle nostre regioni. La nostra preghiera in particolare si è levata per il nostro Salento.