Mons. Michele Seccia

Michele Seccia è nato a Barletta il 6 giugno 1951 da Luigi e Carmina Torre, terzogenito dopo Antonio (1947) ed Angela (1949).

I primi anni di vita e la sua fanciullezza sono stati segnati da esperienze particolari di sofferenza, sempre superate con l’assistenza speciale dei genitori e di cure mediche ma, senza alcun dubbio, con una protezione speciale del Signore.

All’età di sei anni ha fatto al prima comunione nella cappella dell’Istituto delle Suore dell’Immacolata Concezione di Ivrea (dove ha frequentato, con il fratello e la sorella, la scuola elementare) e, nello stesso giorno, ha ricevuto la cresima, nell’episcopio di Trani, da mons. Reginaldo M. Addazi Il 2 ottobre 1962 è entrato nel seminario arcivescovile di Bisceglie dove ha frequentato la scuola media e il ginnasio (1962-67) concludendo con il triennio liceale a Molfetta (1967-69) e a Taranto (maturità classica, luglio 1970). La sua formazione seminaristica e spirituale è avvenuta a Roma presso il Pontificio seminario francese (1970-1977); ha conseguito il baccalaureato in filosofia e teologia presso la Pontificia Università Gregoriana e la laurea in Filosofia presso La Sapienza di Roma ed ha ottenuto la licenza in Teologia Morale presso l’Accademia Alfonsiana.

Ordinato sacerdote il 26 novembre 1977, viene subito nominato vice parroco della parrocchia Spirito Santo di Barletta della quale è stato, poi, parroco dal 1985 al 1992. Nel 1978 ottiene l’incarico di docente di teologia morale presso l’Istituto superiore di scienze religiose, quindi, di Insegnante di religione al liceo statale, e di filosofia e pedagogia all’Istituto magistrale. Dal 1979 al 1982 è direttore dell’Ufficio catechistico diocesano; dal 1987 al 1997 è Vicario generale dell’arcidiocesi di Trani-Barletta-Bisceglie. 

Eletto alla Chiesa di San Severo il 20 giugno 1997, ha ricevuto l’Ordinazione episcopale l’8 settembre dello stesso anno. In seno alla Conferenza episcopale pugliese è stato segretario nonché vescovo delegato per l’Insegnamento della Religione cattolica. Il 24 giugno 2006 è trasferito da Benedetto XVI alla diocesi di Teramo-Atri e, in essa, ha iniziato il suo servizio episcopale l’8 settembre 2006, festa della Natività della Beata Vergine Maria e nono anniversario della sua ordinazione episcopale. Per il quinquennio 2005-2010 è stato membro della Commissione episcopale per l’Educazione Cattolica, la Scuola e l’Università. Dal 2011 al 2015 è stato membro della Commissione Episcopale per l’evangelizzazione dei popoli e la cooperazione tra le Chiese.

Anche in seno alla Conferenza episcopale abruzzese-molisana è stato il vescovo delegato regionale per l’Insegnamento della Religione Cattolica. Il 29 settembre 2017 Papa Francesco lo ha nominato Arcivescovo Metropolita di Lecce. Il 2 dicembre successivo assume il governo della nuova diocesi.

Il PATRIARCA BARTOLOMEO I a Lecce
SINODO DEI GIOVANI LECCE
IPresentazione del Libro con gli scritti del Vescovo